lunedì 9 maggio 2016

Appia Day la solita fuffa

Grande battage pubblicitario per l'Appia Day, che propina la favoletta pseudoambientalista delle domeniche a piedi o in bici, nominando in vano il nome di Antonio Cederna (link).

La verità è che ora la bici va di moda e tira, ma resta un elemento marginale nelle pantomime organizzate di massa. Ieri c'erano le solite bancarelle di "prodotti tipici" che di solito si contendono i Fori Imperiali trasformandoli in fiera di paese.

Tratto iniziale fra Porta San Sebastiano e Cecilia Metella protetto per l'occasione, dovrebbe esserlo comunque ogni domenica dal 1997, ma viaggia l'idea della novità tanti ciclisti (ma come sono arrivati fin li ?) e tanti pedoni (idem). 

Tra l'altro la pista ciclabile alle Terme di Caracalla che dovrebbe far parte integrante del GRAB (velo pietoso), era bloccata dai Mondiali di Marcia (vedi), mentre la ciclabile su Via Drusa è semi-interrotta da anni (vedi) ed il passaggio alla Porta San Sebastiano è inaccessibile alle bici, va condotta  a mano senza contare la beffa di Via di Porta San Sebastiano (http://www.romafaschifo.com/2015/09/video-il-pericoloso-inganno-della.html). Quindi come hanno raggiunto Via Appia Antica ?
 ... in automobile

via dell'Almone

via dell'Almone
Il resto ed in balia delle auto private che come e più del solito la fanno da padrone, addirittura con i vigili a pochi passi, che impegnati all'incrocio con l'Appia Pignatelli (intasato di gente che non sa leggere i cartelli e ci prova) minacciano multe, ma non le fanno, su via dell'Almone una di automobili sono parcheggiate sul marciapiedi o sui prati.
Appia Antica
Su via Appia Antica ci sono feste all'interno dei villoni e ciò consente a decine e decine di auto di accedere senza preoccupazioni di sorta. 

Ecologia ? Ambiente ? 
Cominciamo dalla serietà.

martedì 12 maggio 2015

Ma possibile che a Roma deve essere tutto così sciatto e pericoloso ?

Piazzale Numa Pompilio - così da mesi
Ma possibile che le transenne, che dovrebbero impedire l'accesso ad auto e moto su via di Porta San Sebastiano chiusa a causa di un crollo, siano messe in modo tale ostacolare il passaggio delle biciclette e dei pedoni ? Per non parlare dei disabili.
Non c'è nulla da fare, Sindaco, Assessori ed altri organi istituzionali non girano per Roma, o se lo fanno è solo in automobile o comunque in modo tale (scorta, passaggi su preferenziali ed altro) che non permette loro di rendersi conto dei problemi dei cittadini. 
La cosa grave è che neanche segnalandoglieli si risolve molto, ed il fai da te è altamente sconsigliato.

mercoledì 11 febbraio 2015

E ancora parlano di bomba d'acqua

Via Gaurico ecco come si presentava stamattina, tutta questa roba finirà ad intasare i tombini che causeranno l'allagamento della strada e dell'incrocio... poi venitemi a dire che c'è stata la bomba d'acqua.

via Gaurico direzione Metro

domenica 19 ottobre 2014

Strada chiusa a moto e biciclette...

L'avevo letto sulla versione web di un quotidiano ma pensavo fosse la solita boutade, invece no... davvero su via Schiavonetti a Roma è vietato l'accesso di moto e biciclette...
ingresso di via schiavonetti direzione tor vergata dalla rotonda
Notare che per le auto e le moto volendo ci sarebbe un'alternativa, per i ciclisti NO!!
Non c'è neanche un  marciapiedi  praticabile... vedi sotto


giovedì 29 maggio 2014

Ponte della Scienza aperto... sul nulla

Oggi hanno inaugurato il Ponte della Scienza (solo ciclabile e pedonale) ma non hanno asfaltato la strada che lo collega a via del Porto Fluviale. Passano solo i biker e quelli che pedalano solo all'asciutto.

martedì 1 aprile 2014

Oddio, oddio, oddio !!!

Stamattina mentre andavo al lavoro in bicicletta, c'è mancato un pelo.
Pensavo proprio di finire sui giornali con un titolone:
"Bici impazzita travolge quattro pedoni alla fermata dell'autobus"

il luogo del fattaccio - colombo altezza circonvallazione ostiense

mercoledì 5 marzo 2014

Chi può ora ha la tessera, gli altri devono pagare !

A novembre scorso avevo scritto:
"Perchè non dare loro una tessera metrebus annuale gratuita, così si evitano situazioni incresciose ed atteggiamenti alla "lei non sa chi sono io", quando qualche passeggero pagante si trova a dover subire il trenino da parte di uno di questi passeggeri free ?"
E finalmente:

avviso ai tornelli della stazione Circo Massimo